X
Menu

METODICHE COMPLEMENTARI

Le Metodiche Complementari che prenderemo in considerazione sono le seguenti:

LA MOXIBUSTIONE

La Moxibustione è una tecnica che utilizza coni o sigari di Artemisia (moxa) che vengono accesi in modo tale da produrre calore su alcuni punti o zone del corpo. In cinese la tecnica si chiama jiufa, mentre il termine moxa si utilizza a livello internazionale. È indicata per le affezioni delle vie aeree superiori, per le mestruazioni irregolari, arresta i dolori articolari e muscolari, è indicata in tutti i problemi legati a vuoto di Qi o di yang.

LA COPPETTAZIONE

Per la coppettazione anticamente si usavano corna di bue o di bufalo, oggi si utilizzano coppette in vetro o in silicone. Costituisce una tecnica che è parte integrante della Medicina Tradizionale Cinese, molto popolare nella Cina contemporanea ed essenziale nel trattamento di alcune patologie. La coppettazione deve essere usata con molta cautela. Si può usare la tecnica delle coppette in movimento, intermittente o della coppetta vuota. È indicata in casi in cui sia necessario scaldare e promuovere la circolazione di Qi e di sangue per esempio nei dolori lombari, disperdere il freddo e l’umidità, alleviare dolore e gonfiore.

IL GUASHA

Gua significa sfregare, grattare e Sha indica un’eruzione cutanea rossa. Guasha è una tecnica che consiste nel sfregare la pelle fino a che non diventi rossa e la sua azione consiste nell’eliminare i patogeni esterni a livello superficiale, facendo circolare il Qi difensivo Weiqi.
Guasha libera l’esterno, mobilizza i fluidi e i residui che ostruiscono la superficie in caso di invasione di fattori patogeni, muove Qi e sangue favorendone la circolazione e la produzione, in caso di invasione da freddo umidità, torcicollo, dolori nella zona lombare e dorsale.

AURICOLOTERAPIA

È una tecnica della Medicina Tradizionale Cinese che consiste nella stimolazione, a scopo terapeutico, di specifici punti dell’ orecchio esterno. Per la stimolazione vengono usati semi di vaccaria o sfarete magnetiche o meno. Nel Neijing si legge: ” L’ orecchio è la regione del corpo in cui tutti i canali si incontrano”.  Si usa in caso di patologie degli organi interni o in altre parti del corpo, punti specifici in aree corrispondenti dell’orecchio mostrano vari segni di reazione e la loro stimolazione può essere fatta sia dal punto di vista terapeutico sia a scopo diagnostico.

IL JING LUO TAPING

Il Taping non è un bendaggio, non serve ad impedire certi movimenti o a bloccare i muscoli, anzi, favorisce la circolazione di qi e di sangue attraverso una stimolazione dei muscoli e dei tendini e dei meridiani tendino muscolari, agendo sulla circolazione linfatica e sanguigna. Il nastro ha una certa elasticità e si adatta al movimento del muscolo. È in cotone, non impedisce la normale traspirazione dei tessuti e utilizza adesivi antiallergici quindi non rilascia alcuna sostanza ma con la sua azione di accelerazione della circolazione favorisce il recupero. Nella teoria della MTC vengono posizionati seguendo il percorso dei meridiani tendino muscolari, i jing luo. Quindi sono indicati anche dopo un trattamento tuina per dare al cliente la possibilità di poter prolungare i benefici del massaggio.

CINZIA MAIOLI

  • Iscritta al Registro Regionale degli Operatori in DBN della Regione Lombardia – sezione Tuina
  • Professionista disciplinato dalla Legge n 4 del 14 gennaio 2013
  • Iscritta all’associazione professionale OTTO – “Operatori Tuina- Qigong e Tecniche Orientali”.
loghi